iPad aperto su Twitter con una tazza di caffè

È in fase di test proprio in questi giorni una nuova funzionalità di Twitter: “Snooze Notifications”. Tale funzionalità permetterebbe all’utente di silenziare le notifiche push e di non riceverle fino a un massimo di 12 ore.

Il test è stato “scoperto” da un utente del social, Jane Manchun Wong aka @wongmjane, famosa proprio per la scoperta, in diversi social, di funzioni non ancora definitive.

La ragazza, con tanto di screenshot, ha segnalato l’esperimento di Twitter e spiegato come funziona: tramite una campanella, presente nella sezione “notifiche”, si può selezionare il periodo di tempo in cui si vuole silenziare l’app: 1 ora, 3 ore o massimo 12 ore. Le notifiche silenziate si potranno vedere comunque nel momento in cui si entra nell’area “notifiche” del proprio profilo.

Screenshot di un Tweet di Jane Manchun Wong

“Vedere il cerchio blu delle notifiche push che spuntano sulla nostra app Twitter spesso genera gioia. Ad esempio, quando il tuo tweet diventa virale, il tuo telefono potrebbe continuare a ronzare senza sosta. A volte vorremmo solo mettere in pausa il flusso di notifiche push su Twitter. Ora Twitter ha un pulsante “posticipa” che ti consente di mettere in pausa le notifiche push per un determinato periodo di tempo “, scrive Wong sul suo blog.

La funzionalità non è nuova al mondo dei social: Facebook aveva introdotto lo “snooze” già nel 2017, permettendo di non vedere i post di determinati utenti o pagine nel proprio feed per 30 giorni; anche Whatsapp permette di silenziare le chat per un arco di tempo di 8 ore, una settimana o addirittura un anno intero.

Attualmente questo test è ristretto a una limitata fascia di utenti e non è detto che l’implementazione verrà poi effettuata. Per scoprire se si è parte di questa cerchia, basta controllare se è apparsa la campanella nella sezione “notifiche”.