Dopo lo scalpore suscitato negli Stati Uniti
il 24 giugno arriva nelle librerie italiane edito da Alacrán

“Michael Jackson – Il complotto”
di Aphrodite Jones

autrice bestseller del New York Times
giornalista di Discovery Channel e Fox News

A un anno dalla scomparsa arriva la definitiva riabilitazione del Re del Pop:
attraverso una ricostruzione meticolosa e documentata del clamoroso processo per molestie sessuali,
un libro che fa definitivamente luce sul complotto mediatico-giudiziario che tentò di distruggere un mito dei nostri tempi.

Questo libro rivela la verità su ciò che accadde dentro e fuori il tribunale durante il clamoroso processo a Michael Jackson a Santa Maria, California. Nel 2005 ero convinta che fosse colpevole, ma sapevo che l’unico modo per conoscere la verità era andare di persona in tribunale.  Per cinque mesi, seduta in aula al fianco di Michael Jackson, mi sono chiesta se avesse realmente abusato di minorenni. Non mi sembrava una persona capace di farlo. Più tardi mi sono resa conto dell’esistenza di un complotto che coinvolgeva gli avvocati dell’accusa e una certa élite mediatica.  Al centro, i soldi e la fama.
Adesso mi chiedo cosa sia la giustizia negli Stati Uniti e nel mondo, se i media possono manipolare la verità fino a questo punto. Non c’è da stupirsi che Michael Jackson abbia lasciato gli Stati Uniti rimanendo un “uomo senza casa” fino al giorno della sua morte.

Quando nel 2005 Michael Jackson fu accusato di molestie a un minore il mondo si divise tra colpevolisti e innocentisti.
Solo adesso, a un anno dalla morte, è in arrivo nelle librerie italiane l’audace volume che riabilita definitivamente il Re del Pop, la cui immagine rischiò di essere macchiata per sempre: Michael Jackson – Il complotto, edito da Alacrán, firmato dalla giornalista e scrittrice statunitense Aphrodite Jones.

Nel 2005, Michael Jackson fu chiamato a comparire davanti a una corte per difendersi dall’accusa di molestie sessuali nei confronti di un giovane fan, rimasto a dormire una notte nel suo Neverland Ranch. Il cantante venne prosciolto da tutte le accuse, ma uscì dal processo distrutto, con una macchia indelebile che intaccò la sua immagine fino al momento della morte. Secondo Aphrodite Jones furono i media, in accordo con gli avvocati dell’accusa, a manipolare la realtà in modo da dipingere Jackson come un mostro.

L’obiettivo di Aphrodite Jones è dichiarato: riabilitare la figura di quello che definisce “il più grande intrattenitore della storia”, distrutto e “ucciso” da una campagna mediatica fondata su accuse non veritiere, offrendo al pubblico un inedito sguardo sull’uomo che è stato al centro di tanto successo e altrettante polemiche. L’autrice ricostruisce l’intero processo in modo circolare, partendo dalla sentenza di assoluzione e ritornandovi nel finale, dopo aver esposto l’intero iter processuale, smontando una a una le malignità e le false accuse riportate dai mezzi di comunicazione su Jackson, svelando un vero e proprio complotto tra i media e l’accusa nei confronti del Re del Pop.

Il libro ci mostra Michael Jackson da una prospettiva insolita, quella della vulnerabilità.
Emozionante, Michael Jackson – il complotto, aiuterà i fan, gli amanti della musica pop e curiosi, ad avere un quadro il più possibile completo di un cantante cantauto¬re ballerino compositore coreografo musicista arrangiatore produttore discografico, che con i suoi successi, da Thriller a Bad, ha indiscutibilmente segnato un’epoca.

Ispirato dal coraggio e dalla passione di Aphrodite Jones, Thomas A. Mesereau Jr., avvocato di alto profilo e difensore di Jackson, ha scritto una intensa prefazione per un libro che racconta una vera e propria cospirazione ai danni del Re del Pop.

Questo è il libro che dovrebbe leggere chiunque voglia sapere cosa è successo nel processo a Michael Jackson.
Spiega, in modo chiaro e commovente, perché un genio musicale, innocente e di animo gentile, è stato assolto da una giuria conservatrice a Santa Maria, California.
Giustizia è stata fatta e sono molto orgoglioso di essere stato a capo del team degli avvocati di Michael Jackson.

Thomas A. Mesereau Jr.

Aphrodite Jones
scrittrice e giornalista giudiziaria, è conosciuta a livello internazionale. Per più di un decennio ha partecipato a trasmissioni televisive di successo negli Stati Uniti contribuendo a definire il profilo psicologico di vittime e accusati.
Dal suo romanzo Tutto quello che voleva è stato tratto il film Boys Don’t Cry con Hilary Swank. Michael Jackson – Il complotto è la sua ottava opera.

Le immagini del libro:     i protagonistiimmagini parte 1 –     immagini parte 2 –    immagini parte 3

Matteo Manassero